Classe di concorso A18: Filosofia e Scienze Umane

Programma classe A18 – Filosofia e Scienze Umane. Il programma d’esame per la classe A18 prevede una parte generale e una parte disciplinare. La parte disciplinare comprende i seguenti nuclei tematici: filosofia, scienze umane, antropologia, pedagogia, psicologia, sociologia.

La classe di concorso A18 è dedicata agli insegnanti che intendono insegnare filosofia e scienze umane alle scuole superiori. Questa classe di concorso è particolarmente importante per coloro che desiderano insegnare materie umanistiche e sociali, fornendo una solida base di conoscenze e competenze in questi campi.

Il programma di studio per la classe A18 si concentra sullo sviluppo delle competenze teoriche e pratiche necessarie per l’insegnamento di filosofia e scienze umane. Gli insegnanti dovranno avere una solida conoscenza delle principali teorie filosofiche, delle scienze umane e delle loro applicazioni pratiche.

La parte generale del programma di studio si concentra su argomenti trasversali che riguardano l’educazione e la formazione, come la pedagogia, la sociologia dell’educazione e la psicologia dell’apprendimento. Questi argomenti forniscono una base solida per l’insegnamento di filosofia e scienze umane, consentendo agli insegnanti di comprendere le dinamiche educative e di sviluppare strategie didattiche efficaci.

La parte disciplinare del programma di studio si concentra invece su specifici argomenti di filosofia e scienze umane. Questi includono lo studio delle principali correnti filosofiche, come il pensiero antico, medievale, moderno e contemporaneo, nonché l’analisi critica delle principali teorie e concetti delle scienze umane come l’antropologia, la sociologia e la psicologia.

Il programma di studio prevede anche un focus sull’etica e la filosofia politica, consentendo agli insegnanti di sviluppare una comprensione critica dei principali temi e problemi etici e politici della nostra società. Questo è particolarmente importante per aiutare gli studenti a sviluppare una solida base di valori e principi morali, nonché una comprensione critica dei sistemi politici e delle dinamiche sociali.

La classe di concorso A18 offre agli insegnanti l’opportunità di sviluppare una solida base di conoscenze e competenze in filosofia e scienze umane, consentendo loro di insegnare materie umanistiche e sociali in modo efficace e coinvolgente. Questo programma di studio è quindi essenziale per coloro che desiderano perseguire una carriera nell’insegnamento di filosofia e scienze umane alle scuole superiori.

Chi può accedere alla classe di concorso A18?

La classe di concorso A-18 in Filosofia e Scienze Umane comprende buona parte di coloro che hanno conseguito una laurea nelle materie umanistiche. Questa classe di concorso è aperta a coloro che hanno una laurea magistrale o specialistica in discipline come Filosofia, Lettere, Storia, Scienze dell’educazione, Psicologia, Sociologia, Antropologia, Scienze della comunicazione, Scienze politiche, Giurisprudenza, Economia e altre discipline umanistiche affini.

L’accesso alla classe di concorso A-18 è regolamentato da appositi concorsi pubblici indetti dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) che prevedono prove scritte e orali. I requisiti di accesso possono variare leggermente a seconda delle disposizioni vigenti al momento del concorso, ma in generale è richiesta la laurea magistrale o specialistica nelle discipline umanistiche e, in alcuni casi, anche una specifica formazione pedagogica.

Gli insegnanti che ottengono l’abilitazione nella classe di concorso A-18 possono insegnare Filosofia e Scienze Umane nelle scuole secondarie di secondo grado, ovvero negli istituti superiori come i licei classici, licei scientifici, licei linguistici, istituti tecnici e istituti professionali. Essi possono svolgere attività didattica nelle diverse materie umanistiche previste dal curriculum scolastico, fornendo agli studenti una solida formazione nel campo delle discipline umanistiche e contribuendo allo sviluppo delle loro competenze critiche, interpretative e comunicative.

In conclusione, la classe di concorso A-18 è aperta a coloro che hanno conseguito una laurea nelle materie umanistiche e offre l’opportunità di insegnare Filosofia e Scienze Umane nelle scuole superiori.

Quali CFU per A18?

Quali CFU per A18?

Per l’accesso alla classe di concorso A-18 (Filosofia e Scienze umane), è necessario possedere un certo numero di CFU (Crediti Formativi Universitari) o superare specifici esami. I requisiti di accesso possono essere verificati consultando le tabelle ministeriali. In particolare, per la classe di concorso A-18, è richiesto il possesso di 96 CFU complessivi.

I CFU richiesti devono essere suddivisi come segue:
– 24 CFU tra i seguenti settori scientifico-disciplinari: M-FIL/01 (Filosofia teoretica), M-FIL/02 (Logica e filosofia della scienza), M-FIL/03 (Filosofia morale), M-FIL/04 (Estetica) o M-FIL/06 (Storia della filosofia), M-FIL/07 (Estetica) o M-FIL/08 (Filosofia della religione);
– 24 CFU tra i seguenti settori scientifico-disciplinari: M-STO/05 (Storia della filosofia);
– I restanti CFU possono essere acquisiti tramite altri esami riconducibili alle discipline umanistiche.

In sostanza, per accedere alla classe di concorso A-18 è necessario aver acquisito una solida formazione in filosofia e scienze umane, con particolare attenzione alla storia della filosofia. È consigliabile consultare le tabelle ministeriali o contattare l’università di riferimento per verificare i dettagli specifici dei requisiti di accesso.

Riassumendo, per l’accesso alla classe di concorso A-18 (Filosofia e Scienze umane) sono richiesti 96 CFU, di cui 24 devono essere acquisiti in specifici settori scientifico-disciplinari come filosofia teoretica, logica e filosofia della scienza, filosofia morale, estetica, storia della filosofia, estetica o filosofia della religione.

A cosa corrisponde la classe di concorso A018?

A cosa corrisponde la classe di concorso A018?

La classe di concorso A018 corrisponde alla disciplina di Filosofia e Scienze umane. Questa classe di concorso è specifica per gli insegnanti che intendono insegnare materie umanistiche come Filosofia, Storia, Psicologia, Sociologia e Antropologia nelle scuole secondarie di secondo grado in Italia.

L’insegnante che ottiene l’abilitazione nella classe di concorso A018 è qualificato per insegnare in diversi indirizzi di studi, come il Liceo Classico, il Liceo delle Scienze Umane, il Liceo Linguistico, il Liceo delle Scienze Umane opzione Economico-Sociale e il Liceo delle Scienze Umane opzione Scienze Umane e Sociali.

L’insegnante di Filosofia e Scienze umane è responsabile di trasmettere conoscenze approfondite sulle materie umanistiche, incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e aiutare gli studenti a comprendere il mondo che li circonda. L’insegnante può anche essere coinvolto nell’organizzazione di attività extracurricolari come visite a musei, conferenze e dibattiti, per arricchire l’esperienza educativa degli studenti. Inoltre, può essere coinvolto nella correzione di esami, nella valutazione degli studenti e nella partecipazione a riunioni del consiglio di classe per discutere del progresso degli studenti.

In conclusione, la classe di concorso A018 è dedicata agli insegnanti che desiderano insegnare materie umanistiche come Filosofia, Storia, Psicologia, Sociologia e Antropologia nelle scuole secondarie di secondo grado in Italia. Questa classe di concorso offre molte opportunità di insegnamento in diversi indirizzi di studi, consentendo agli insegnanti di contribuire alla formazione degli studenti e al loro sviluppo critico.

Cosa serve per insegnare Filosofia al liceo?

Cosa serve per insegnare Filosofia al liceo?

Per insegnare Filosofia al liceo, è necessario possedere uno dei seguenti titoli di Laurea Magistrale (o titoli equipollenti Vecchio Ordinamento e Lauree Specialistiche), accompagnato da 24 CFU per l’insegnamento. I titoli accademici ammessi sono quelli in Filosofia, Scienze Umane, Storia e discipline affini.

I 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) possono essere acquisiti durante il percorso di studi universitario, attraverso la frequenza di specifici corsi che coprano diverse aree disciplinari. Questi crediti sono volti a garantire una preparazione adeguata nelle diverse discipline che verranno insegnate.

Per quanto riguarda l’insegnamento della Filosofia, è fondamentale possedere una solida conoscenza delle diverse correnti filosofiche, delle opere dei principali filosofi e delle tematiche affrontate dalla disciplina. È importante anche essere in grado di trasmettere agli studenti le competenze necessarie per analizzare criticamente i testi filosofici, formulare argomentazioni e ragionamenti logici, nonché comprendere e discutere le diverse prospettive filosofiche.

Inoltre, l’insegnante di Filosofia al liceo dovrà essere in grado di sviluppare le capacità di riflessione critica e di problematizzazione degli studenti, stimolandoli a porre domande, a confrontarsi con idee diverse e a sviluppare il proprio pensiero filosofico. Sarà quindi necessario utilizzare diverse metodologie didattiche, come il dialogo filosofico, l’analisi di testi e la discussione in classe.

In definitiva, per insegnare Filosofia al liceo è necessario possedere una solida preparazione accademica nella disciplina, acquisita attraverso un percorso di studi universitario specifico, e la capacità di trasmettere ai propri studenti le competenze filosofiche necessarie per comprendere, analizzare e discutere le diverse tematiche filosofiche.

Where is Philosophy and Human Sciences taught?

I docenti della classe di concorso A18 Filosofia e scienze umane possono insegnare presso diversi tipi di scuole. Tra queste, troviamo il liceo artistico, il liceo linguistico, il liceo musicale e coreutico, il liceo scientifico con opzione scienze applicate e il liceo delle scienze umane. Inoltre, possono insegnare anche presso il liceo delle scienze umane con opzione economico-sociale. Queste scuole offrono un’ampia gamma di corsi che coprono diverse discipline e aree di studio. Gli insegnanti di filosofia e scienze umane giocano un ruolo fondamentale nell’educare gli studenti su temi importanti come la storia della filosofia, la sociologia, l’antropologia e molte altre discipline umanistiche. Questi insegnamenti sono fondamentali per una formazione completa degli studenti, che saranno in grado di acquisire una solida base di conoscenze e competenze che li aiuteranno a comprendere il mondo che li circonda. Insegnare filosofia e scienze umane in queste scuole offre quindi una grande opportunità per i docenti di condividere la propria passione per queste materie e di ispirare gli studenti a esplorare temi e argomenti di grande rilevanza nella società odierna.

Torna su